Corpi & Territori ★ Dibattito su genere ed estrattivismo

Corpi & Territori ★ Dibattito su genere ed estrattivismo

★ Corpi e Territori: Sguardi e racconti di genere contro il modello estrattivista ★ Dibattito all’università La Sapienza di Roma ★ Giovedì 21 febbraio alle ore 17 ★

L’estrattivismo è una forma di accumulazione fatta dal capitale finanziario, che domina attualmente nel pianeta, attraverso l’appropriazione della natura e dei beni comuni per convertirli in beni di consumo. È l’accumulazione per spossessamento, per «furto». Intere popolazioni e comunità sono attaccate e costrette a lasciare spazio a una miniera, ad un oleodotto, a un treno ad alta velocità in ogni angolo del pianeta. Ma c’è anche un estrattivismo urbano, che si manifesta tramite la gentrificazione e la turistificazione che sta avvenendo in tutti gli spazi metropolitani e che trasforma le piazze e i mercati dei nostri quartieri in nuovi spazi dove fare profitto, distruggendo proprio le comunità che ci vivono e se ne prendono cura. Per non parlare dell’estrazione quotidiana di plusvalore da parte del patriarcato sulle nostre vite e sul lavoro di cura, produzione e riproduzione.

Se è vero, come ci ricorda Raul Zibechi, che i “territori sono i laboratori della nuova società”, possiamo leggere il corpo come un territorio? Dove stanno i nostri corpi? Dove si posizionano i corpi delle donne in tutto questo e come si organizzano?

Ne parliamo con:
• Ana Valadéz: psicóloga sociale chiapaneca. Militante, ricercatrice indipendente nel movimento indigeno e contadino. Presidentessa del DESMI. Attualmente collabora con il “Centro de Estudios por el Cambio en el Campo Mexicano” (CECCAM e con la campagna “Basta de Violencia hacia las mujeres del Campo” del Movimiento Internacional La Vía Campesina.

• Federica Giardini: Direttrice del Master di I livello “Studi e politiche di genere”. Collabora con la comunità filosofica “Diotima” (www.diotimafilosofe.it) e con la S.I.L. (Società Italiana delle Letterate -www.societadelleletterate.it). E’ stata tra le fondatrici della rivista “Sofia. Materiali di filosofia e cultura di donne” dell’Università “La Sapienza” di Roma (1989-1994) e redattrice di “European Journal of Women’s Studies (2000-2011) e di “DWF.donnawomanfemme” (www.dwf.it). E’ referente per “Feminist Studies” e per “Theory Culture and Society”.

Il collettivo internazionalista Nodo Solidale e le compagne e i compagni di Sapienza Clandestina.

I CORPI DELLE DONNE NON SONO UN TERRITORIO DI CONQUISTA!
Verso lo sciopero globale dell’8 marzo (NonUnaDiMeno Roma: Sciopero globale 8 marzo 2019 #NoiScioperiamo) e la mobilitazione nazionale del 23 marzo – grande marcia a Roma contro i cambiamenti climatici e lo sfruttamento dei territori!

A seguire, dopo il dibattito, ci sposteremo al 3Serrande Occupato (viale regina elena 336) per un aperitivo pop a sostegno della campagna studentesca per la contraccezione e la prevenzione A Corpo Libero – Per una scelta libera, consapevole e sicura !
Qui l’evento: ✮ Aperitivo Pop w/ Boom Bambinas x A Corpo Libero ✮



I commenti sono chiusi.